19.12.2019

IPM ESSEN 2020 - Nel complesso, saranno 20 i paesi a presentare il proprio portfolio in stand comuni

Nel complesso, saranno 20 i paesi a presentare il proprio portfolio in stand comuni

Dove, se non in uno stand comune, si riflette meglio la forza innovativa di un paese? È qui che molteplici espositori di una nazione uniscono il loro know-how, mentre i visitatori si informano in modo efficiente e compatto, apprendendo nozioni sui prodotti e sui servizi tipici del paese. In occasione dell'ultima edizione della IPM ESSEN sono state 18 le nazioni che si sono presentate con un padiglione specifico per paese. Alla prossima edizione della fiera verranno rappresentati 20 paesi. L'accresciuta partecipazione di confederazioni e aziende straniere sottolinea l'importanza internazionale della IPM ESSEN e dimostra soprattutto come questo evento costituisca la fiera per eccellenza di calibro mondiale dedicata al giardinaggio.

Belgio

Lo scorso anno il Belgio è stato il paese partner ufficiale della IPM ESSEN, convincendo il pubblico grazie a una forte presenza. Anche nel 2020 il paese sarà ben posizionato e verrà rappresentato da un totale di 40 espositori distribuiti in tre stand comuni. Presso il padiglione 2, 21 espositori belgi di piante ornamentali proporranno soprattutto piantine, tra cui piante da giardino e da appartamento, quali ad es. crisantemi. I vivai belgi presenteranno la loro offerta con 13 espositori all'interno del padiglione 6, mentre al padiglione 8 saranno presenti sei aziende. Verranno esposte, tra l'altro, piante quali alloro, alberi, piante di bosco e piante sempreverdi, rose, cespugli ornamentali e rododendri giovani. Tra esse si annoverano sia robuste piante in contenitori che piante disponibili a radice nuda o con zolle. (Padiglione 2, stand 2D26, Padiglione 6, stand 6C26, Padiglione 8, stand 8C42)

Costa Rica

Lo stand comune del Costa Rica offrirà l'opportunità di presentare la propria offerta a sette aziende, tutte facenti parte del consorzio Green Plants. Sui 50 metri quadrati di superficie espositiva verrà realizzato, ad esempio, un laboratorio, dove verrà simulato il processo di sperimentazione in vitro. Le diverse le piante coltivate con questa procedura verranno esposte all'interno di vetrine. Oltre alle possibilità tecnologiche del processo di produzione, il paese potrà mostrare anche ciò che il mercato di piante locale ha da offrire. L'offerta includerà diversi tipi di fichi, yucca, dracaene, bromeliacee e molto altro ancora. (Padiglione 1, stand 1B17)

Danimarca

Un totale di 45 espositori presenterà il proprio assortimento presso lo stand comune battente bandiera danese, dove verranno esibite piante da giardino e da interni. Alcuni coltivatori presenteranno le proprie innovazioni, sviluppate appositamente per l'inizio della IPM ESSEN. Il settore verde della Danimarca punta sempre più alla sostenibilità. A richiamare l'attenzione saranno le piante da appartamento, sinonimo di un buon clima dell'ambiente. (Padiglione 6, stand 6H28)

Francia

La Francia è il paese partner ufficiale della IPM ESSEN di quest'anno e si presenterà in due stand comuni. I coltivatori di piante e di fiori francesi esporranno piantine, cipolle e semi presso il padiglione 6. Allo stand, 15 espositori presenteranno, ad esempio, clematidi, crisantemi, ciclamini, dalie e ortensie. Sette vivai accoglieranno i visitatori presso il padiglione 7 con un'offerta di azalee, camelie, alberi da frutto, mimose, rose e rododendri. Con il motto "Quality & Innovation. The French Touch!“ i visitatori esperti avranno la possibilità di scoprire le novità di coltivatori e produttori di primo piano provenienti da tutta la Francia. Inoltre, il paese è partner del forum internazionale di giardinaggio. Giovedì 30 gennaio 2020, gli esperti illustreranno come la ricerca, la collaborazione e i parchi pubblici possono contribuire all'avanzamento dell'innovazione e della qualità nel settore del giardinaggio e a rafforzare l'importanza delle piante per salute e qualità di vita migliori. (Padiglione 6, stand 6G14, Padiglione 7, stand 7B16)

Gran Bretagna

Sotto l'egida della Commercial Horticultural Association (CHA), la Gran Bretagna presenterà nuove piante e tecnologie innovative presso due stand comuni. Allo stand del padiglione 3, gli espositori britannici forniranno informazioni sui sistemi di illuminazione a LED per gli utenti commerciali. All'interno del padiglione 7, i coltivatori premiati conferiranno un nuovo lustro alla rosa inglese: ciascuna varietà esposta per la prima volta alla IPM ESSEN arricchirà la collezione in modo particolare, tramite la forma, il profumo o il colore. Ad esse si unirà una nuova varietà di agapanto, ricca di fiori di colore bordeaux-violetto. Gli imprenditori dell'Isola del Canale di Guersney presenteranno clematidi speciali. Inoltre, gli esperti di pubbliche relazioni forniranno consigli per una commercializzazione di successo di piante di qualsiasi tipo. Da non perdere saranno anche gli accessori per il giardinaggio. (Padiglione 3, stand 3B27, Padiglione 7, stand 7A24, Padiglione 7, stand 7B24)

Guatemala

Lo stand guatemalteco riunirà dieci aziende. ll Paese del Centro America parteciperà alla fiera con una ricca offerta di piante ornamentali, piante verdi e fiori. Ad esse appartengono, tra l'altro, le crassulacee, i cactus, l'aloe vera, la dracaena, la schefflera e persino la sansevieria. Inoltre, i produttori esporranno un ampio assortimento di rose e di altri fiori da taglio. Esportate dal Guatemala, verranno esposte alla IPM ESSEN anche piante perenni, piante di un anno e talee. Lo stand di circa 25 metri quadrati verrà curato da Agexport Guatemala. (Padiglione 2, stand 2A13)

Paesi Bassi

I Paesi Bassi saranno rappresentati da due associazioni di categoria che organizzeranno rispettivamente un proprio stand comune.

Presso lo stand comune di BIZZ Holland, i visitatori verranno informati sugli attuali sviluppi dei vivai olandesi. Un totale di 55 espositori, provenienti tra l'altro dalle quattro regioni di Boskoop, Opheusden, Venlo e Zundert, presenterà un assortimento esaustivo. Le aziende esporranno numerosi prodotti e novità, dagli alberi, che in futuro andranno a costituire un viale alberato, alle conifere, che cresceranno sempreverdi come piante da siepe. Inoltre, verranno presentate le nomine dello Show Your Colours Award. Con questo riconoscimento verrà premiato il valore aggiunto di una pianta, generato da uno storytelling di successo, ossia mediante una storia recitata in sottofondo e creata appositamente per il prodotto specifico. I visitatori potranno votare per la propria pianta preferita presso lo stand. (Padiglione 8, stand 8B29)

Sostenibilità e digitalizzazione – queste sono solo due delle numerose tendenze messe sotto i riflettori presso lo stand comune di Royal Flora Holland. Per l'edizione di quest'anno, i 33 espositori hanno annunciato di avere in serbo una serie di novità, oltre ai classici della tradizione. A ciò si unisce un ampio assortimento di piante da appartamento, cactus e crassulacee e verranno anche presentati fiori speciali quali rose da vaso o mini gerbere. Inoltre, presso lo stand verrà esposta una colorata composizione di confezioni di fiori e piante. (Padiglione 1, stand 1AB11)

Giappone

Quest'anno il Giappone si presenterà in uno stand comune sotto l'egida della Japan Flowers and Plants Export Association, i cui membri e altre aziende esibiranno per la prima volta in Essen un mazzo colorato composto da fiori da taglio. Già nel mese di gennaio si assiste alla fioritura della produzione nazionale tipica di questo settore: si tratta infatti dell'alta stagione dei fiori da taglio. Inoltre, l'attenzione si sposterà sulla commercializzazione degli alberi da giardino. Per quanto riguarda la coltivazione in vaso, il Giappone esibirà diversi tipi di bonsai. La tradizione arte da giardino ha origine nell'Estremo Oriente. Presso lo stand comune della IPM ESSEN verranno forniti consigli e prodotti per la cura delle piante. (Padiglione 7, stand 7B32)

Messico

Il settore verde del Messico è caratterizzato da una potente forza esportatrice: nel mercato delle piante, il paese dell'America Latina vanta più di 25.000 produttori, che ogni giorno lavorano una superficie di oltre mille ettari di terreno. Presso lo stand comune della IPM ESSEN, il Messico consentirà di dare un'occhiata ai suoi possibili canali di distribuzione con lo scopo di intensificare le relazioni commerciali oltre il continente. (Padiglione 5, stand 5F32)

Polonia

La Polish Nurserymen Association e la Agencja Promocji Zieleni saranno le organizzatrici dello stand comune polacco, presso il quale tutto ruoterà attorno al lavoro dei vivai. Il portfolio polacco vanta di un ampio assortimento: dagli alberi ai cespugli ornamentali, dalle conifere alle piante rampicanti fino agli ortaggi. Gli espositori non si limiteranno ad offrire piantine coltivate in vitro, ma anche colture più grandi. Il clima in Polonia è ideale per i prodotti per vivai robusti e le piante si caratterizzano per un'elevata resistenza e resistenza al gelo. (Padiglione 6, stand 6E33)

Portogallo

Fedele al motto "Portugal Fresh", presso lo stand comune portoghese soffia aria di Mediterraneo. Gli espositori presenteranno prodotti di alta qualità della regione, tra cui piante rampicanti, arbusti, erbette, erbe e crassulacee. Attualmente, il settore verde del Portogallo registra un forte interesse per diverse piante quali dipladenia, buganvillea, oleandro, ibisco, eucalipto e lavanda. (Padiglione 6, stand 6C25)

Spagna

Lo stand comune spagnolo si costituisce di 34 aziende sotto l'egida dell'organizzazione Fepex. In questo caso, la presenza fieristica spagnola rispecchierà la varietà del paese. Presso uno stand della superficie di oltre 1.000 metri quadrati all'interno del padiglione 9, le singole regioni si presenteranno congiuntamente. Tra queste figureranno la Comunità Valenciana, la Catalogna, l'Andalusia, la Galizia e le Isole Canarie. Gli espositori presenteranno un'offerta di piante mediterranee quali palme, oleandri, dipladenia e olivi, oppure esemplari tipici della costa atlantica quali camelie, magnolie, ortensie e azalee. La novità di questa edizione è costituita da un'azienda che presenterà una collezione di 300 tipi di conifere, tra cui fichi, cembri e pini. (Padiglione 6, stand 6A10)

Sri Lanka

Lo Sri Lanka è noto come il centro dell'industria della fibra coir. Pertanto, anche quest'anno l'attenzione dello stand comune, al quale parteciperanno sette aziende oltre all'organizzazione-ombrello Coconut Development Authority, ricadrà sui prodotti realizzati con questo materiale. Dato che le fibre naturali del cocco si sono già affermate come il prodotto preferito del settore verde, in occasione della IPM ESSEN 2020 le aziende dello Sri Lanka illustreranno ancora una volta a cosa punta il trend futuro. (Padiglione 4, stand 4D23)

Taiwan

Le orchidee, in tutta la loro diversità, saranno al centro dello stand comune di Taiwan. Il clima dello stato insulare dell'Asia orientale, grazie a un alto livello di umidità, a temperature calde e a inverni brevi, è particolarmente adatto per la coltivazione delle orchidee. Le aziende presenteranno esemplari speciali del genere Phalaenopsis, comunemente note come "orchidee farfalla". Il nome deriva dai fiori della piante che, come farfalle, si librano sul letto di foglie. Poiché Taiwan è conosciuto su scala transfrontaliera per la produzione e la commercializzazione di orchidee, gli espositori illustreranno le attuali tendenze dei coltivatori: dopotutto, i piccoli semi crescono solo in condizioni molto specifiche. (Padiglione 1, stand 1B36)

Turchia

Per questa edizione della IPM ESSEN, lo stand comune della Turchia registra un totale di 13 partecipanti. Su una superficie espositiva di quasi 200 metri quadrati, gli espositori presenteranno piante da esterni e in vaso. Presso lo stand verranno rappresentate le associazioni Turkish Ornamental Plants Exporters Association e Turkish Ornamental Plant Growers Union che informeranno sugli sviluppi del giardinaggio. (Padiglione 5, stand 5F36)

Stati Uniti

Presso lo stand comune, sotto l'egida della Southern United States Trade Association (SUSTA), un'associazione agricola di esportatori statunitensi, si riuniranno quattro aziende. Per gli espositori statunitensi l'Europa costituisce un importante mercato di esportazione. Presso la IPM ESSEN esibiranno, tra l'altro, piante di ibisco, liriope, piante tropicali, buganvillee e molte altre. (Padiglione 2, stand 2A31)

Altri stand nazionali sono occupati da paesi quali Israele (Padiglione 2, stand 2B15), India (Padiglione 4, stand 4E33), Cina (Padiglione 4, stand 4D17) e Ungheria (Padiglione 7, stand 7B16).