13.12.2016

Relazione conclusiva IPM ESSEN 2016: Più visitatori, più player & responsabili acquisti, più contratti stipulati

Clima estremamente positivo alla 34. Fiera Internazionale delle Piante, IPM ESSEN 2016: la fiera leader mondiale del giardinaggio è riuscita a dimostrare ancora una volta di essere la principale piattaforma per il settore del verde internazionale. Dal 26 al 29 gennaio 2016, 1588 espositori provenienti da 49 nazioni hanno presentato ad un pubblico specializzato di alto livello, arrivato da ogni parte del mondo, le loro innovazioni e novità lungo l’intera catena di creazione del valore aggiunto del giardinaggio. La ricca offerta comprendeva piante di nuova creazione, tecniche avveniristiche, ultimi trend della floricoltura e promozione delle vendite e concetti di marketing mirati. A rappresentare l’enorme capacità di innovazione del settore è stata la Vetrina delle Novità, che con 76 piante di nuova creazione ha segnato un autentico record.

“IPM ESSEN ha incontestabilmente dimostrato, ancora una volta, di essere la più importante fiera del giardinaggio a livello mondiale. È qui che vengono presentate le novità, è qui che vengono effettuati gli ordini dei prodotti per la prossima stagione. Quest’anno è stato possibile aumentare ancora una volta il numero e la qualità dei visitatori, nonché i contratti di vendita stipulati. Siamo più che soddisfatti”, conclude Oliver P. Kuhrt, Amministratore Delegato di Messe Essen. IPM ESSEN ha registrato quest’anno 57.200 visitatori (2015: 56.500). Più del 78% di loro ha responsabilità decisionali e di acquisto - il 3% in più rispetto all’anno precedente. Il 36% del pubblico specializzato ha effettuato ordini già durante IPM ESSEN 2016 (2015: 34%). I visitatori hanno valutato molto positivamente l’offerta. Ca. il 93% ha raccomandato la visita alla fiera ad altri. Anche per gli espositori il bilancio è stato molto positivo: il 92% di loro ha ammesso che le aspettative relativamente a IPM Essen 2016 sono state soddisfatte, dichiarando di aver stretto numerosi nuovi contatti con l’estero e di aver concluso ottimi affari.

 

 

La spiccata dimensione internazionale della fiera continua

Il 64% degli espositori e il 40% dei visitatori proveniva dall’estero. Ca. il 12% dei partecipanti alla fiera arrivava dall’Asia - soprattutto dal Vicino Oriente (2015: 9%). Rispetto all’anno precedente, è stato registrato un aumento delle presenze provenienti anche da Francia (7% rispetto al 3% del 2015) e Svizzera (6% rispetto a fronte del 3% del 2015).

Per la prima volta, a IPM Essen erano presenti 20 nazioni con uno stand collettivo ufficiale. L’edizione di quest’anno ha visto il debutto del Guatemala. Cina, Francia, Gran Bretagna, India e Taiwan hanno ingrandito i rispettivi stand. Ulteriori padiglioni sono stati organizzati da Belgio, Costa Rica, Danimarca, Paesi Bassi, Israele, Italia, Portogallo, Polonia, Spagna, Sri Lanka, Corea del Sud, Turchia, Ungheria e Stati Uniti. Inoltre, per la prima volta, alla IPM Essen si è recata una delegazione di 100 partecipanti dalla Turchia, per informarsi sulle ultime novità in fatto di giardinaggio.

Record: 76 nuove varietà di piante

La Vetrina delle Novità, allestita congiuntamente da Messe Essen e dalla Zentralverband Gartenbau e.V. (ZVG - Associazione centrale di giardinaggio), ha visto la partecipazione di 76 creazioni di 33 espositori - un nuovo record.

Nella categoria “Primavera - Piante da fiore”, la commissione di esperti ha scelto la Primula filchnerae x Primula praenitens ‚ ‘Thirtyone’, di Cultivaris come “Novità IPM 2016”. Nella categoria “Piante da aiuole e da balcone” ha ottenuto il riconoscimento ‘Novità IPM 2016’ l’ibrido di Begonia ‘First Kiss’ di Dümmen Orange. Nella categoria “Piante da vasca” ad aggiudicarsi il titolo di ‘Novità IPM 2016’ è stata la Mandevilla x sanderi DIAMANTINA® ‘Orange Coral’ dell’azienda D.H.M. Innovazione dalla Francia Nella categoria “Pianta fiorita da appartamento” è stata proclamata ‘Novità IPM 2016’ la Oerstedella centrandenia ‘Panama Orchid’ dell’azienda Hassinger di Wiesbaden. Nella categoria “Pianta verde da appartamento” è stato incoronato “Novità IPM 2016” l’ibrido di Sansevieria “Sansiam® Kichaka® ‘SUPSAM1401’” dell’azienda Suphachadiwong Orchids della Thailandia. Nella categoria “Fiori da taglio” è stata premiata come “Novità IPM 2016” la Vanda Jones ex R. Br Kanchana ® Angelite ‘SPCDW1405’ dell’azienda Suphachadiwong Orchids della Thailandia. Nella categoria “Arbusti”, la commissione di esperti ha scelto come ‘Novità IPM 2016” la Vaccinium corymbosum BrazelBerries® del vivaio zu Jeddeloh. La giuria ha inoltre conferito un premio speciale alle varietà Hydrangea macrophylla Frisbee® Hot Pink e Caipirinha® di Hydrangea Breeders Association.

Show Your Colours Award

Per il Premio Show Your Colours, organizzato da BIZZ Communications e Messe Essen, i visitatori e la giuria degli esperti hanno selezionato quattro vincitori: Van Vliet New Plants con la Skimmia japonica DWARF Serie, Notkamp Boomwekerij con il Buxus sempervirens BUXUS JEANS OF GARDEN, Helmers Baumschulen con la Hydrangea macrophylla Hybrid e Special Plant Zundert con la Gaultheria procumbens GAULTIER PEARL (‘SPECGP11’).

Premio ‘International Grower of the Year’ (coltivatore dell’anno)

Alla Messe Essen, la federazione internazionale dei produttori orticoli AIPH (International Association of Horticultural Producers) ha assegnato per la prima volta il “Grower of the Year Awards” (premio per il coltivatore dell’anno). Coltivatori di piante di tutto il mondo hanno ottenuto un riconoscimento per i loro eccellenti risultati: nella categoria “Prodotti finiti” Costa Farms degli Stati Uniti ha ricevuto la Rosa d’oro. Nella categoria “Piante giovani” la vittoria è andata all’azienda tedesco-olandese Florensis, mentre Arcadia Chrysanten dei Paesi Bassi si è aggiudicata il titolo nella categoria “Fiori da taglio”.

INDEGA IPM Innovation Award

Il premio INDEGA IPM Innovation Award è stato assegnato all’azienda STEP Systems. La giuria di esperti infatti ha scelto all’unanimità l’analizzatore Combi 5000. Per gli esperti, il vantaggio per i giardinieri consiste nella possibilità di misurare, in azienda, i principali parametri del terreno - come conducibilità, contenuto salino, valore pH, temperatura e umidità - in modo molto semplice, eppure sicuro, mediante un unico strumento, scambiando le sonde di misurazione.

Green City: punto d’incontro delle associazioni di giardinaggio

La Green City è tornata ad essere un luogo di intenso scambio tra esperti, organizzazioni e associazioni. “Nel mio saluto durante la cerimonia d’inaugurazione ho definito IPM ESSEN come una manifestazione irrinunciabile per il settore. I giorni scorsi hanno dimostrato che IPM Essen è ormai più che all’altezza della sua fama di piattaforma importante per incontri e networking. Sono proprio i tanti brevi appuntamenti e colloqui, spesso spontanei, al nostro stand ZVG ad informarmi e ad ispirarmi” - dichiara Jürgen Mertz, Presidente della Zentralverband Gartenbau e. V. (ZVG- Associazione centrale di giardinaggio).

Nel padiglione 1A nell’Infocenter Gartenbau, la ZVG e le Landesverbände Gartenbau Rheinland und Westfalen-Lippe e. V. (Ass. regionali di giardinaggio della Renania e della Vestfalia-Lippe) hanno fornito ampie informazioni sulla loro offerta e presentato la nuova campagna di immagine “Momenti naturalmente belli” e la campagna “Giardinieri. Pronti per il futuro.”, destinata alla nuove leve del settore. In occasione di IPM ESSEN, le associazioni del verde hanno affrontato la problematica del cambiamento demografico e del calo degli iscritti alla formazione professionale nel settore. Nella giornata dedicata alla formazione, l’attenzione si è concentrata sull’avviamento alla professione.

Nel 2016, il tema della mostra didattica della ZVG è stato “Piante ornamentali sane - una sfida per produzione e commercio!?”.In quest’occasione sono state presentate diverse misure per produrre piante di alto livello qualitativo con il minimo impiego di fitosanitari e in grado, inoltre, di essere trasportate a costi ridotti e preservandone la rispettiva qualità.

Future starts now – si punta ai clienti più giovani

Il nuovo FDF World nella Green City, padiglione 1A, è stato un punto d’incontro per i fioristi di tutto il mondo. La Fachverband Deutscher Floristen (FDF- Associazione Professionale dei Fioristi Tedeschi) si è presentata ai visitatori specializzati interessati alla floricoltura con un innovativo concept di stand. “Nel nuovo FDF World si è presentata al pubblico specializzato nazionale ed internazionale un’associazione professionale aperta e moderna, che ha entusiasmato i suoi visitatori con tante nuove idee e spunti interessanti per il successo commerciale nella vendita di fiori. Nei nostri showroom abbiamo mostrato tutte le ultime tendenze della floricoltura ricreando diversi scenari d’interni. Grande attenzione ha ottenuto l’innovativo Laboratorio del futuro fiorito / Floral Future Lab, in cui abbiamo discusso la prospettiva e le aspettative dei giovani clienti verso il commercio specializzato. Il settore ne ha ricavato preziosi suggerimenti e ispirazioni. Sul palcoscenico, top designer di fama internazionale si sono esibiti con le loro creazioni floreali. Quest’ampio ventaglio di iniziative promosse dall’associazione ha entusiasmato i nostri ospiti” - questo il bilancio tracciato dal Presidente di FDF, Helmuth Prinz.

Gli spettacoli sul palco sono stati seguiti in tutte le giornate da un folto pubblico. Spettatori entusiasti sono rimasti incantati da Marcel Schulz - il campione in carica dei fioristi tedeschi, nominato dalla FDF rappresentante della Germania in occasione dell’Europa Cup 2016 che si terrà a Genova, Italia - e dai suoi fuochi d’artificio con mazzi di fiori. Insieme a Mehmet Yilmaz, classificatosi 5° alla World Cup della Floricoltura e ad un’altra stella della scena floristica, Elisabeth Schoenemann, ha presentato una serie di mazzi di fiori e composizioni estremamente attuali per le ormai imminenti festività di San Valentino, Pasqua e per la Festa della Mamma. Con la sua creatività, il gruppo “Florale Gestaltung”, proveniente dal Nordreno-Vestfalia, ha ispirato i visitatori con le sue composizioni floreali naturali all’insegna del motto “Piantate, appuntate, invasate”, pensate per la primavera. Durante lo spettacolo “IPM nel mondo” alcuni “Teachers of Floristry”, maestri di floricoltura internazionali, hanno offerto scorci interessanti sulla loro filosofia d’ insegnamento. Nell’area espositiva “Progetti e collaborazioni” la FDF ha organizzato, in uno showroom dallo scenario completamente rivisitato, l’interessante manifestazione ‘just chrys’, un palcoscenico sul quale è stato celebrato, in un’impressionante serie di varietà, il versatile crisantemo. Ad IPM Essen, la FDF ha mostrato per la prima volta i trend più attuali della floricoltura nelle atmosfere di tendenza “connect the story”, “more is more”, “reconsider space” e “the world beyond”.

“Trasformazione” era il motto del concorso di creatività di quest’anno per l’IPM-Messecup 2016. Con la miglior prestazione complessiva, quest’appassionante gara nel padiglione 6.1 è stata vinta da Sabrina Holz della “Prinz Blumen” di Mönchengladbach. A creare il miglior mazzo di fiori, ottenendo il punteggio massimo di 100 punti, è stato Radko Chapov della Scuola Justus-von-Liebig di Hannover. Ad aggiudicarsi il concorso per la miglior pianta da vaso ornamentale è stata Bärbel Grzenia della “Blumen für Dich” di Borken. Jasmin Jäger della “Floral Design Store”, di Bad Neuenahr-Ahrweiler, si è invece classificata prima nella categoria “miglior composizione verde in vaso”.

Grande apprezzamento per il programma collaterale

IPM ESSEN ha offerto ai suoi visitatori un programma collaterale informativo anche all’esterno ai padiglioni, che è stato particolarmente apprezzato. Mercoledì, la fondazione DIE GRÜNE STADT ha organizzato un forum informativo che si rivolgeva specificamente a urbanisti, giardinieri vivaisti, architetti, paesaggisti e autorità locali. All’insegna del motto “Futuro verde - La città ha bisogno di nuove possibilità” si è discusso dell’inverdimento urbano di domani e di quale contributo possono dare le piante per creare un buon microclima all’interno alla città.

Quali chance offre il settore del giardinaggio in Gran Bretagna? È questo il tema trattato dagli esperti nella giornata di giovedì, in occasione del forum di giardinaggio internazionale, organizzato da INDEGA, la casa editrice Ulmer Verlag e Messe Essen. La manifestazione si è rivelata inoltre la piattaforma ideale per stabilire contatti con partner della Gran Bretagna.

 

 

IPM ESSEN 2017

Già ora il 91% dei visitatori e il 96% degli espositori ha espresso la propria intenzione di partecipare ad IPM ESSEN anche nel 2017. La prossima edizione della fiera leader mondiale del giardinaggio si svolgerà ad Essen dal 24 al 27 gennaio.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web: www.ipm-essen.de

Novità: hortivation by IPM ESSEN

Ad integrazione di IPM ESSEN, Messe Essen ha elaborato un nuovo concept di fiera per il settore del verde: hortivation by IPM ESSEN. La prima edizione della fiera specializzata si svolgerà a Kalkar dal 13 al 15 giugno 2016.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web: www.hortivation.de

 

IPM ESSEN 2016: Le cifre nel dettaglio

 

1.588 (2015: 1.604) espositori da 49 (49) nazioni, il 64% (64) dei quali provenienti dall’estero. Dai risultati estrapolati relativi all’ultimo giorno di fiera (incluso), i visitatori specializzati registrati sono stati 41.800 , il 40% dei quali provenienti dall’estero. I ricchi programmi collaterali hanno richiamato, oltre a partecipanti internazionali, anche ospiti d’onore, rappresentanti della stampa, autorità locali e sponsor. La quota di visitatori specializzati è stata del 97,2% (97,5%). 

Le voci degli espositori

Pascal Teitink, International Sales Manager, Jodeco Glass:

“Il nostro volume di ordini è molto elevato e con una media superiore a quella degli ultimi anni. Perciò siamo molto soddisfatti di IPM ESSEN 2016. La giornata di maggior affluenza è stata quella di mercoledì. Il nostro stand è stato letteralmente preso d’assalto. Molto richiesti sono i prodotti in stile vintage. Richiamandoci alla campagna di Blumenbüro Holland abbiamo anche presentato prodotti per un pubblico maschile. A tale scopo il nostro fiorista ha realizzato anche vasi in jeans. Avevano un look fantastico!”

Melanie Schindler, PR e Manager eventi, Fleurop AG:

“IPM Essen è da oltre 20 anni un appuntamento fisso nella nostra agenda e un punto d’incontro ideale per vedere i nostri partner e per sperimentare le ultime tendenze. Anche quest’anno si respirava un clima molto positivo. Questa volta, al nostro stand, abbiamo realizzato una piazza del mercato con tanti nuovi prodotti da toccare con mano. Gli apprendisti fioristi potevano inoltre vincere una Wild Card per la Fleurop Cup 2016 dedicata agli apprendisti giovani e agguerriti. I tanti visitatori interessati e i giovani fioristi che sono venuti a dare un’occhiata al nostro stand ci hanno letteralmente entusiasmato.”

Roy van Hengten, Assistente Marketing, Modiform:

“Per noi è stata una delle migliori IPM ESSEN di sempre. C’è stato grande interesse per le nostre novità, ad esempio per una collaborazione tra i nostri speciali vassoi e PlantPaper, un’alternativa compostabile per la produzione di vasi in carta. Altrettanto richiesti sono stati i nostri nuovi vassoi per orchidee e i nostri vasi non statici. Ci hanno fatto visita numerose persone interessate provenienti da Paesi extra-europei, come Giappone e Cile.”

Peter Botz, Amministratore Delegato, Verband Deutscher Garten-Center e.V. (Associazione Garden Center tedeschi):

Siamo molto soddisfatti. Il nostro stand è stato molto frequentato in tutte le giornate. C’erano i nostri soci, anche persone interessate a diventarlo - molti hanno aderito all’associazione proprio qui in fiera. Per quanto riguarda i Garden Center il clima è positivo. È vero che i clienti sono in leggero calo ma in compenso aumentano i fatturati per singolo cliente. Dobbiamo attivarci ancora di più per invertire questa tendenza. IPM MESSEN può aiutarci molto a trovare gli assortimenti di prodotti giusti e a compiere scelte vincenti. Questo per noi è un appuntamento importante nel corso dell’anno e un must per tutti i Garden Center. Tutti i nostri soci sono qui.

Claudia de León Aguirre, Trade Comissioner, Guatemala Pacit:

“I produttori guatemaltechi esportano ca. 3000 varietà di piante. Pertanto IPM ESSEN per noi è una fiera molto importante. Qui possiamo confrontarci con i nostri clienti e anche sviluppare nuovi contatti. IPM ESSEN offre un’eccellente panoramica del mercato. È stato un debutto molto promettente per le nostre aziende, c’erano molte persone interessate provenienti da Giappone, Cina, Turchia ed Europa. Particolarmente richieste sono state le nostre palme.”

Monique Clemens, Marketing Communications, Emsa:

“Anche nel 2016 IPM ci ha offerto l’occasione per presentare ad un vasto pubblico i nostri nuovi concept e sviluppi. La fiera leader mondiale del giardinaggio è un appuntamento importante per EMSA, soprattutto nel contesto internazionale. I colloqui con persone interessate provenienti da tutto il mondo sono molto preziosi per noi e anche quest’anno abbiamo potuto sviluppare interessanti contatti con aziende dei Paesi più diversi.”

Peter Hackenbroich, Rappresentante e consulente, Hermann Meyer KG:

“Il nostro stand è stato visitato da un numero sorprendente di interessati provenienti da Iran, India, Canada, Malesia, Svezia, Polonia e Lituania. Molto richiesti sono stati i nostri strumenti per il giardinaggio a batteria e i nostri impianti di irrigazione a segnali radio LTE. Inoltre abbiamo avuto colloqui con diversi responsabili decisionali di Garden Center, che si sono mostrati particolarmente interessati ai nostri banner pubblicitari, cartelli e bordi per bancali. Per noi IPM ESSEN è e rimane una fiera chiave, che ci permette di entrare in contatto con un pubblico internazionale.”

Sonja Dümmen, Manager Marketing, Dümmen Orange Group:

“Il nostro debutto in fiera sotto la bandiera Dümmen Orange ha ricevuto un’accoglienza molto positiva. Il nostro stand ha registrato una grande affluenza in tutte le giornate, con visitatori provenienti da tutto il mondo. Particolarmente richieste sono state le nostre Stelle di Natale del Commercio Equo e Solidale. Siamo molto soddisfatti di come è andata IPM ESSEN 2016.”

Armin Rehberg, Presidente del consiglio di amministrazione, Landgard Service GmbH:

“Per noi IPM ESSEN 2016 è stata uno straordinario successo. Dopo il completamento anticipato dell’ulteriore finanziamento sostenibile abbiamo condotto numerosi colloqui particolarmente costruttivi e orientati al futuro con clienti e aziende produttrici. Il nostro stand ha registrato un’enorme affluenza in tutte le quattro giornate e i numerosi concept presentati hanno ottenuto un grande consenso. Tra le iniziative più interessanti ricordiamo la nostra promozione ‘Dschungelaktion’, relativa al concept di licenze ‘Ich bin ein Star – holt mich hier raus’ (Io sono una star - tiratemi fuori di qui) nella giornata di giovedì, con le ex Jungle-star Melanie Müller, Micaela Schäfer e Joey Heindle. Possiamo quindi dichiarare decisamente raggiunto il nostro obiettivo di richiamare, in modo particolare, l’attenzione sui prodotti delle nostre aziende produttrici attraverso iniziative e concept eclatanti.”

Ayşegül Maden, Esperta, Süsbir, Associazione turca coltivatori di piante ornamentali:

“Quest’anno siamo presenti per la prima volta con un nostro stand ad IPM ESSEN. Presentare i nostri soci ad una delle principali fiere del settore a livello mondiale, dove sono presenti anche piante da arredo urbano, da giardino e ornamentali, si è rivelata la scelta giusta. La nostra associazione, che riunisce tutti i produttori di piante ornamentali della Turchia ha ospitato visitatori provenienti da tutto il mondo. L’elevata internazionalità della IPM ESSEN contribuisce a farci conoscere maggiormente a livello mondiale.”

Stuart Booker, Association Manager, Commercial Horticultural Association (CHA - Associazione orticola commerciale):

“La partecipazione della CHA alla IPM ESSEN 2016 ha riscosso nuovamente uno straordinario successo. Nei nostri tre stand abbiamo presentato le più diverse novità in fatto di colture e prodotti. Siamo molto orgogliosi di essere stati il Paese partner dell’edizione di quest’anno della IPM ESSEN. Questo ci ha consentito di far conoscere molte nuove iniziative durante il forum di giardinaggio internazionale e anche in qualità di sponsor dei premi ‘Grower of the Year’ dell’AIPH. I nostri espositori allo stand ci hanno confermato un’affluenza molto elevata e un’eccellente qualità dei visitatori provenienti da tutto il mondo - molti da Germania e Cina. Chi ci ha visitato ha potuto vedere un’ampia offerta di tecnologie ed era interessato in modo particolare alle nostre linee ornamentali, alla clematis, ai garofani e alle rose profumate.

Helmut Selders, Presidente della Bundes deutscher Baumschulen (BdB - Federazione tedesca dei vivai) e. V.:

“IPM ESSEN offre ai nostri soci e a noi straordinarie opportunità di fare rete, nonché un ottimo posizionamento tematico e di prodotto. È una ‘piazza’ irrinunciabile per il comparto vivaistico. Per me i momenti culminanti sono stati la manifestazione sul tema ‘Gli alberi delle città del futuro’, che abbiamo organizzato insieme alla fondazione DIE GRÜNE STADT e il ricevimento per i vivai europei nella serata di mercoledì al nostro stand in fiera. Secondo noi le tematiche ‘verdi’ vanno affrontate con una prospettiva interdisciplinare e internazionale. In questo, IPM ESSEN ci ha offerto il miglior supporto possibile.”

John Hammond, Esperto di marketing internazionale, Dipartimento dell’agricoltura e dei servizi ai consumatori della Carolina del Nord:

“La nostra partecipazione alla fiera è stata un autentico successo. Le aziende presenti al padiglione nazionale degli Stati Uniti sono state accolte molto positivamente e già ora aspettano la prossima edizione, nel 2017. IPM ESSEN è stata per tutti noi molto produttiva e un’esperienza straordinaria.”